16/05/2017
Il sostegno dell’Unione alla CP di Cosenza

La Giunta dell’Unione interviene per esprimere sostegno e solidarietà alla CP di Cosenza.

GIUNTA DELL’UNIONE DELLE CAMERE PENALI ITALIANE

Delibera del 16 maggio  2017

 

La Giunta dell’Unione delle Camere Penali Italiane,

presa visione

 

della Delibera dello stato di agitazione proclamato dalla Camera Penale “ Avvocato Fausto Gullo” di Cosenza in relazione agli inammissibili, indecorosi e addirittura “non più calcolabili” tempi di liquidazione dei compensi spettanti agli Avvocati che svolgono attività difensiva in favore dei non abbienti;

ne condivide

 

totalmente i contenuti, associandosi alle considerazioni ivi svolte nelle quali si sottolinea in particolare come tali ritardi si risolvano in una vera e propria mortificazione, oltre che in una palese violazione  dei più elementari diritti di difesa sanciti come inviolabili dalla Costituzione e dalla CEDU, perché  compromettono nei fatti una adeguata e qualificata difesa tecnica, violazione tanto più odiosa in quanto perpetrata a danno dei soggetti più deboli con conseguente  violazione anche dell’art.3, secondo comma della Costituzione e frutto di un evidente più generale svilimento della figura del difensore e della funzione  difensiva;

assicura

alla Camera Penale di Cosenza il proprio più convinto sostegno e si dichiara  pronta ad affiancare la Camera Penale di Cosenza in tutte le opportune iniziative che riterrà di intraprendere per eliminare questo inammissibile vulnus all’effettività del diritto di difesa.

Roma, 16 maggio 2017

Il Presidente dell'Unione delle Camere Penali Italiane

Avv. Beniamino Migliucci

Il Segretario dell'Unione delle Camere Penali Italiane

Avv. Francesco Petrelli