06/07/2018
La visione autoritaria della giustizia

La nota della Giunta a seguito delle dichiarazioni del sottosegretario alla giustizia

Sarebbe stata più che opportuna, e persino tardiva, una riflessione sugli effetti negativi delle correnti nella magistratura. La presa di posizione del sottosegretario alla giustizia, Jacopo Morrone, invece appare non cogliere il valore della diversità delle idee, in materia di giustizia, ed è piuttosto tesa ad eliminare una parte della magistratura ritenuta scomoda e avversa. L’intervento del sottosegretario si pone nel segno di una visione autoritaria della giustizia, e sembra plasticamente rappresentare il pensiero di questo governo. Avevamo già colto, e ripetutamente denunciato, in questi mesi, la deriva spesso in contrasto con i principi costituzionali, e persino con la vita e la dignità delle persone.

Crediamo sia arrivato il momento che, laicamente, ci si interroghi su quanto sta avvenendo nel nostro Paese.

Roma, 6 luglio 2018

La Giunta

 DOWNLOAD